Reply

Documenti e carte di credito/debito per un viaggio negli Usa

« Older   Newer »
view post Posted on 28/9/2010, 14:04 Quote

Denis Bellone

Group:
Supermod
Posts:
1,307
Location:
Genova, Italia

Status:


Scrivo questo post perchè sono fresco di viaggio negli Usa e visto che queste tematiche mi hanno accompagnato nel pre-viaggio e ho trovato pareri discordanti in rete.

Cerco di fare un pò di chiarezza.

PASSAPORTO, VISA ESTA e IMMIGRATION FORM

Innanzitutto, sarà banale ma per gli Usa serve il passaporto! Ma attenzione, il passaporto dev'essere di quelli cosiddetti di ultima generazione (lettura ottica).

Inoltre bisogna compilare la domanda denominata "Esta" per ricevere l'autorizzazione ad entrare nel paese, autorizzazione che comunque dev'essere ri-certificata al vostro arrivo in aeroporto dopo un'estenuante serie di controlli :(

Maggiori informazioni su http://italy.usembassy.gov/visa/esta/default.asp
e per compilare il modulo http://italy.usembassy.gov/visa/esta/default.asp

Vi verrà chiesto il vostro domicilio negli Usa: per cui o casa di qualcuno oppure l'hotel dove starete. In caso di viaggio che preveda spostamenti in più città si indica il primo hotel

Durante il volo verso gli Usa inoltre sarà cura della compagnia aerea farvi compilare un ulteriore modulo (Immigration Form) costellato di domande a dir poco bizzarre (del tipo: "hai mai cospirato contro gli Usa? o qualcosa di simile")

Tale modulo rappresenterà l'ultimo step prima della vostra definitiva entrata negli Usa: infatti dopo la presentazione dell'Esta e dei passaporti, con relativa schedatura (impronte digitali e foto) e altra riga di domande a raffica, una volta terminato questa procedura, potrete finalmente andare al "Claim Baggage" cioè a ritirare i vostri bagagli e lì lascerete questo modulo compilato in volo agli addetti di turno.

CARTE DI CREDITO/DEBITO e BANCOMAT

Fatta salva la differenza tra carte di credito e debito che è spiegata in un altro post e al quale rimando per ulteriori informazioni (sezione Organizzare il viaggio) vi porto la mia esperienza da titolare di C/C Bancoposta e quindi con relative carte bancomat (Postamat , circuito Maestro) e carta di debito Postepay (Visa Electron).

Da quello che avevo letto prima di partire avrei dovuto lasciare entrambe a casa, in quanto negli Usa, dicevano "non funzionano" o "non te le accettano".

FALSO!

Poi sicuramente ci sarà chi potrà dire di aver avuto problemi, ci mancherebbe: io però sono stato 12 giorni negli Usa, in 5-6 città diverse, le ho utilizzate entrambe e non ho mai avuto problemi.

Intanto mi sento di sfatare un mito: "negli Usa tutti pagano con le carte". Beh sì insomma, ho visto tanta gente pagare con le carte ma anche tanta pagare con contante. Insomma non ho visto questa gran differenza con l'Europa in generale

Non portatevi contante o cmq il minimo: beh anche qui, può essere una scelta il non voler girare con troppo contante, e la capisco. C'è pieno di bancomat, addirittura all'interno dei negozi, però attenzione: ritirare ha dei costi di commissione, che possono arrivare anche a 2-3 € per ogni transazione... Con la Postepay addirittura 5 €!
Quindi un pò di contante non fa male e non vieni additato come un uomo preistorico se lo usi! ;)

cambiate i soldi al vostro arrivo: anche qui, esperienza insegna. Mio padre cambia i soldi in Italia. 600 € ---> 800 $
Io cambio i soldi a Washington: 500 € ---> 560 $

A voi le conclusioni... :D

Senza carta di credito in Usa non puoi praticamente fare nulla: Non è vero. Senza carta di credito non puoi fare alcune cose. Ma per il 90% delle cose va bene anche una carta di debito. Gli hotel è vero chiedono una carta a garanzia e il pagamento lo si fa subito proprio a mezzo carta. Ma ho sempre pagato con Postepay e nessun problema. Solo a Los Angeles non me l'ha presa, (ma forse sarebbe bastato solo strisciarla un'altra volta ;) ) e ho pagato col bancomat.

Per il noleggio auto valgono le stesse condizioni di tutto il mondo: senza carta di credito non te la danno, ma si sapeva, ed è uguale ovunque. Per cui abbiamo usato la Mastercard di mio padre. Ma è stato l'unico caso.


Spero con questo post di aiutare quanti come me hanno avuto gli stessi dubbi pre-partenza per gli Usa in merito alle carte! Poi ovviamente ripeto ci sarà qualcuno che potrà obiettare, io, per quanto mi riguarda, porto il mio contributo!

 
PM Email  Top
view post Posted on 1/12/2010, 23:21 Quote


Group:
Inviata speciale
Posts:
25,077
Location:
“The greatest education in the world is watching the masters at work.” MJ

Status:


bellissimo questo topic e molto utile :)

CITAZIONE
costellato di domande a dir poco bizzarre (del tipo: "hai mai cospirato contro gli Usa? o qualcosa di simile")

alla qual domanda ovviamente risponderemo "Si certo, stavo giusto pensando di fare un piccolo attentato settimana prossima..." :lol:


E' vero, certe domande sono assurdissime....come se uno andasse a dirglielo se e' un terrorista.... :rolleyes:

 
PM Email  Top
view post Posted on 1/12/2010, 23:43 Quote

Denis Bellone

Group:
Supermod
Posts:
1,307
Location:
Genova, Italia

Status:


Grazie Nadia! :)

Se ci penso, certe domande sono veramente allucinanti!

Ma il bello è stato anche a Roma, al check-in, 2 addetti ci ponevamo domande del tipo: "ha per caso un'arma nel proprio bagaglio a mano?" "oggetti che possono essere ricondotti ad armi?" Cioè, a parte che anche lì, nel caso non te lo vengo a dire!! Ma poi con tutti i controlli che ci sono se avessi una pistola nel bagaglio probabilmente mi avrebbero fermato già da un pò!! ;)
 
PM Email  Top
view post Posted on 14/11/2014, 12:13 Quote

Group:
Member
Posts:
56

Status:


Qualcuno di voi ha mai avuto modo di confrontare queste assicurazioni di viaggio usa ?
 
PM Email  Top
3 replies since 28/9/2010, 14:04
 
Reply